07 March 2016

Downsizing

It's easy to move from a small apartment to a larger one, but what about moving from a 110 sqm to a 65 sqm? My former apartment was rather large for Milan's standards...
I don't really regret it; a small one is easier and faster to clean, and heating will be cheaper. But at this point, downsizing and decluttering  have become a necessity.

Luckily there are plenty of pages that give tips and show how to do, but even this way, sometimes it's difficult to choose what to keep and what to give away.

I decided I won't throw away anything unless it's broken; almost all the things I want to eliminate (clothes, furniture, kitchen tools, various items...) are still good and usable, so I joined Freecycle and a couple of "free giveaway" groups on Facebook and I'm using them to give away my things. I also gave several of them to a local parish that organizes a second-hand market a couple of times a year.
It would be much faster to just throw away everything, I soon realized, but why  sending things to landfills when there are people who will be happy to use them again? I also find it's much easier to give away an item to somebody who will use it, rather than just discard it and throw it away.

My home is still in a mess (it will be a long process!), but it's improving.
I will post a few photos when it starts looking better!
Is anybody else downsizing or decluttering at the moment?

E' facile trasferirsi da un appartamento piccolo ad uno più grande, ma che dire quando ci si sposta da un appartamento di 110 mq ad uno di 65? Il mio vecchio appartamento era abbastanza grande per gli standard di Milano... Non ne sento veramente la mancanza, una casa più piccola è più semplice e veloce da pulire, e riscaldarla costerà meno. Ma a questo punto, diventa essenziale eliminare un po' di roba.

Per fortuna ci sono un sacco di pagine e di siti che danno consigli come fare, anche se a volte diventa difficile scegliere cosa tenere e cosa dar via.

Ho deciso di non buttare via niente tranne le cose rotte; quasi tutto quello che voglio eliminare (vestiti, mobili, attrezzi da cucina, oggetti vari...) è in buone condizioni e utilizzabile, così mi sono iscritta a Freecycle e a un paio di gruppi di regalo su Facebook e li sto usando per dare via oggetti. Ho anche regalato diverse cose a una parrocchia vicina che organizza un mercato dell'usato un paio di volte l'anno.
Mi sono resa conto che buttare via sarebbe molto più veloce, ma perchè far finire in discarica le cose, quando c'è gente che sarebbe felice di riutilizzarle? Trovo che sia anche molto più facile per me regalare un oggetto a qualcuno che lo userà, piuttosto che buttarlo via.

La mia casa è ancora un disastro (sarà un processo lungo!), ma sta migliorando.
Pubblicherò qualche foto quando inizierà ad avere un aspetto migliore!  
Qualcun altro sta eliminando cose o si è trasferito in una casa più piccola?

04 March 2016

New Year, new life

OK, I disappeared as usual...
But a lot of things have happened in the last few months. That's just a flimsy excuse, I know, but I've been really busy and I wouldn't even know where to start catching up. Briefly:

* At last I moved to my new home. I really hope I won't have to move anymore in my life, it was awful (and I still have a lot of work to do).

* I suffered from a tendonitis and  frozen shoulder. I learned a lot about shoulder physiology  and what may go wrong with them...I'm happy that after several months of pain and more or less useless therapies, now I'm almost back to normal. It's a slow process, but it's going on.

*My old home at last found a buyer.. So I can stop cleaning it and can concentrate on my new one (which really needs it).

I thought of my blog from time to time and I was sorry to have abandoned it; I even thought of starting with a brand-new one, but in the end it wouldn't make much sense...
Anyway, I'm happy  I didn't lose all my (very patient!) followers, thank you!


OK, sono sparita come al solito...
Ma sono successe tante cose negli ultimi mesi.  E' una scusa molto debole, lo so, ma sono stata davvero occupata, e non saprei nemmeno da che parte cominciare per recuperare.
In breve:

* Finalmente ho traslocato nella mia nuova casa. Spero davvero di non dover più traslocare per il resto della vita, è stato orrendo (e ho ancora un sacco di lavoro da fare).

*Ho sofferto di tendinite e spalla congelata. Ho imparato molto sulla fisiologia della spalla e tutte le cose che possono creare problemi... Sono felice che dopo parecchi mesi di dolori e di terapie abbastanza inutili, ora sono tornata quasi alla normalità. E' un processo lento, ma sta continuando.

*La mia vecchia casa finalmente ha trovato un compratore...Così posso smettere di pulirla e posso concentrarmi su quella nuova (che ne ha molto bisogno!).

Ogni tanto pensavo al mio blog e mi spiaceva averlo abbandonato; ho anche valutato se iniziarne uno nuovo, ma non mi pareva avesse senso...
Ad ogni modo, sono felice di non aver perso i miei (pazientissimi) followers, grazie!

21 May 2015

It's already May!


New tiles in my bathroom!
...How I envy those who keep updating their blog regularly and never disappear!

Apparently I'm hopeless.. It's like when you haven't called a friend for some  time and you think it would be strange to call him after so long, and let more time pass (another speciality of mine!)

In these months I've practically finished the renewal of my future home (not all by myself! Bathroom and kitchen were beyond my capabilities and had a renewal company change all the water pipes, tiles, etc.); my present apartment is on sale and I'm receiving visits of possible buyers... Which implies a lot of extra cleaning and tidying up if I don't want to scare them away. In the meanwhile I'm trying to get rid (by selling, giving away on Freecycle, giving to charities) of a few things I won't be taking to the new home, as that's smaller than where I'm living now... Trying to fit everything  is a bit like playing Tetris!
But I'm happy I managed to find room enough  for all my books and bookcases.



Come invidio quelli che aggiornano i  blog regolarmente e non spariscono mai!
A quanto pare non ho speranza... E' come quando non si telefona ad un amico per un po' e si pensa che ormai sarebbe strano farsi vivi  dopo tanto tempo, quindi si rimanda ( un'altra delle mie specialità!) 

In questi mesi ho praticamente finito di ristrutturare la mia futura casa (non ho fatto tutto io! Il bagno e la cucina erano ben oltre le mie capacità  ho chiamato un'impresa per rifare gli impianti, cambiare le piastrelle, ecc....Le piastrelle del bagno si vedono nella foto); il mio appartamento attuale è in vendita e ricevo visite di possibili compratori... Il ché implica un sacco di pulizie e riordini extra se non voglio spaventarli. 
Nel frattempo sto cercando di liberarmi di un po' di cose  (vendendole, dandole via tramite Freecycle o regalandole in beneficenza) che non voglio portare nella casa nuova, dato che è più piccola di questa...Cercare di farci stare tutto è un po' come giocare a Tetris. Ma sono contenta di essere riuscita a trovare lo spazio per tutti i miei libri e librerie

16 December 2014

Christmas is coming!

...And like every year, my Christmas tree is ready!

I'm rather happy because this year I'm not late (as usual...): in Milano, by tradition, Christmas trees an cribs are done on 7th December and this time, probably for the first in my life, I respected the tradition.
(Why 7th December?  Because it's S. Ambrogio day, the saint protector of the city...And it's a holiday in Milano so people can spend the day  starting to get their homes ready for Christmas).
My tree is 23 this year! Luckily artificial trees don't grow, or I would have problems to fit it in the living room. It sounds like a lot of years, but I wash it under the shower every few years before putting it away, so it's still in acceptable conditions and I hope  to keep it for several more years! I use an artificial tree to avoid killing real trees (I would be sorry though they are so beautiful!), and keeping it for a long time instead of changing it every few years reduces pollution ...And after all these years it's really a part of the family !

----------------------------------------------------

Natale sta arrivando!
... E come ogni anno, il mio albero di Natale è pronto!
Sono piuttosto contenta perchè quest'anno non sono in ritardo ( come al solito...): a Milano, per tradizione, l'albero di Natale e il Presepio si fanno il 7 Dicembre e questa volta, credo per la prima volta nella mia vita, ho rispettato la tradizione.
(Perchè il 7 Dicembre? Perchè è Sant'Ambrogio, il protettore della cittaà..Ed è vacanza  Milano, così la gente può passare la giornata cominciando a preparare la casa per il Natale).
Il mio albero compie 23 anni quest'anno!  Per fortuna gli abeti finti non crescono, altrimenti avrei dei problemi a farlo stare in soggiorno.  Sono tanti anni, ma ogni qualche anno lo lavo sotto la doccia prima di metterlo via, quindi è ancora in buone  condizioni e spero che mi duri ancora qualche anno!
Uso un albero sintetico per evitare che muoiano alberi veri ( mi dispiacerebbe, anche se sono così belli!), e a tenerlo per tanto anni invece di cambiarlo spesso si evita di produrre rifiuti...E dopo tutti questi anni fa veramente parte della famiglia !

01 July 2014

Goldwork



Here is my second  goldwork embroidery finished! (see the previous post for the other one)
Unfortunately  the silver threads that were already stitched  look a bit tarnished, even if the embroidery was kept in a box (or maybe right because of that!) ... I don't think it's a big problem, this gives the embroidery a rather "vintage" look that is not bad in my opinion; but  the threads that were in their original envelopes were still shiny and brand-new looking, so they look a bit too new compared to the other half ...Anyway I trust that in a short time they too will tarnish a bit and the look will be more uniform.


This embroidery was padded using a lot of waxed cotton threads...I remember preparing it was very long! Silver threads just lie on the padding and had to  be cut carefully in the right length.


Questo è il mio secondo ricamo in oro finito! (L'altro è visibile nel post precedente) 
Purtroppo il filo d'argento che era già nel ricamo si è annerito un po', nonostante il ricamo fosse conservato in una scatola ( o forse proprio per quello?)...Non mi sembra un problema, questo dà un'aria un po "anticata" al ricamo che non mi sembra star male...Ma i fili che erano ancora nelle bustine originali erano ancora belli lucidi come nuovi, quindi anno un aspetto un po' troppo nuovo rispetto all'altra metà...Penso comunque che ben resto anche loro si scuriranno un pochino e il ricamo diventerà un po' più uniforme.
Questo ricamo è stato imbotito usando dei fili di cotone incerati.. Mi ricordo che è stato molto lungo preparare l'imbottitura! I fili d'argento sono posati su di essa, e bisogna fare attenzone a tagliarli  della lunghezza giusta , nè troppo lunghi nè troppo corti.

27 June 2014

Lost and found...and finished!


I finished my first goldwork embroidery!  I had started it (with another one) at a course long ago, but then....I lost it!  Actually as it was a very delicate work I put it in a box thinking "this way it will be safe and sound" and then completely forgot where I had put it... So I never manage to complete it. 
Until a couple of days ago, while looking for something else (I keep losing things, I know!) I opened a box and ...Surprise, the two small goldwork embroideries were there!
I immediately started  working at this one, which was nearly completed, and indeed I finished it yesterday night. It's a golden pear, designed by Jenny Adin-Christie; the kit   is "Nutmeg and Pear Sprig"   and includes another  similar pattern, but with a silver nutmeg...Thanks to the excellent teaching of Luisella Strona ( who held the course I attended ) and the very complete kit directions, I finished it without problems... Now I'll start working at the nutmeg, which is just begun.
The second photo shows the relief  of the embroidery better...

Ho finito il mio primo ricamo in oro (goldwork) ! L'avevo iniziato (con un altro) ad un corso molto tempo fa, ma poi...L'avevo perso!  Siccome era un lavoro molto delicato, l'avevo messo in una scatola pensando "così starà al sicuro" e poi avevo completamente dimenticato dove fosse... Così non ero più riuscita a finirlo.
Finché un paio di giorni fa, mentre cercavo qualcos'altro ( ebbene sì, io continuo a perdere tutto!) , ho aperto una scatola e... Sorpresa, i due ricami erano lì!
Ho cominciato subito a lavorare a questo, che era quasi finito, e infatti sono riuscita a completarlo ieri sera. E' una pera, disegnata da Jenny Adin-Christie; il kit è "Nutmeg and Pear Sprig" e include anche un altro disegno simile, ma con una noce moscata d'argento...Grazie agli ottimi insegnamenti di Luisella Strona (la mia maestra al corso)  e alle istruzioni molto complete del kit, l'ho  finito senza problemi... Adesso comincerò a lavorare alla noce moscata, che è appena iniziata.
La seconda foto mostra meglio il rilievo del ricamo...

21 June 2014

Well...

...The preparation of that room for painting  took much more than a couple of weeks!
Actually I was stopped for about 10 days by a bad back pain I caused myself by exercising as soon as I got up... I thought it might be a good idea, but obviously it was not! I think I've learnt my lesson :-)

I finished today, after using more than 400 nails to fix cork tiles properly and 1.5 kilos of model putty to fill the gaps between tiles...
I'm sorry for the bad quality photo (I took it with my phone, and I think it shows I'm a fan of very basic phones...)  but I really wanted to celebrate the end of this long work!

Now at last I'll be able to start painting!
----------------------------------------------
(Italiano)
Alla fine ci sono volute più di un paio di settimane per preparare quella stanza per l'imbiancatura!
In realtà sono anche rimasta bloccata per una decina di giorni da un "colpo della strega" che mi sono procurata facendo esercizi appena alzata... Pensavo potesse essere una buona idea, ma evidentemente non è stato così!  Penso di aver imparato la lezione :-)

Ho finito oggi, dopo aver piantato piu' di 400 chiodi per fissare bene le piastrelle di sughero che iniziavano a scollarsi  e usato  un chilo e mezzo di stucco speciale per riempire le fessure...
Mi spiace per la scarsa qualità della foto (l'ho fatta con il cellulare, e penso si veda che è un modello molto "di base"..)  ma volevo festeggiare la fine di questo lungo lavoro! 

Adesso finalmente potrò cominciare a  dipingere...